In My Mailbox #44

Bentornati nell’Antro di Ombre Angeliche con una nuova puntata di In My Mailbox che, lo ricordo, è la rubrica settimanale ideata da Kristi del blog The Story Siren, e che consiste nel presentare i libri comprati, scambiati o ricevuti dagli amici, parenti o, nei casi più fortunati, dalle case editrici.

Le eredi dell’olimpo-il dono del poteri vol. 1, di Elena Kedros

Kaliko, Estelle e Leya sono tre amiche che adorano lo stesso sport, s’innamorano dello stesso ragazzo, ma… hanno tre poteri diversi. I poteri dell’Olimpo. Kaliko possiede il dono della translocanza, Estelle può parlare con gli animali e Leya sa evocare potenti visioni. Insieme devono difendere la Terra dai terribili dèi Haruda. Kaliko, Estelle e Leya scoprono di essere le uniche a vedere un falco dalle piume multicolori che sembra venuto da un altro mondo, e di condividere alcuni strani poteri fisici e mentali… Capiscono che qualcuno sta minacciando loro e la Terra, e che è ora di combattere. Nuovi dèi hanno soppiantato quelli dell’Olimpo e le tre ragazze devono difendere il pianeta. Ma non è semplice, se oltre ai genitori rompiscatole ci si mette anche l’amore…

Balla, sogna, ama, di Sophie Flack

Sul palco la sua vita è un sogno. Dietro le quinte, un incubo. È da quando ha nove anni che Hannah Ward si dedica anima e corpo alla danza. E ora, che ne ha solo diciannove, è una delle ballerine più talentuose della prestigiosa Manhattan Ballet di New York. È perfetta, la sua tecnica è impeccabile e quando balla, con le sue flessuose braccia sembra dipingere l’aria. Danzare è la sua vita, il teatro è il suo mondo, diventare prima ballerina il suo sogno. Per realizzarlo ha sacrificato tutto: famiglia, vita privata, tempo libero. Ma quando incontra Jacob, un musicista affascinante e sicuro di sé, che le mostra che esiste una vita diversa e coinvolgente anche lontano dalle luci della ribalta, tutta la sua esistenza crolla. Vuole davvero continuare a combattere e a sopportare sacrifici, diete e competizione? O forse è arrivato il momento di scoprire cosa si nasconde oltre l’elegante sipario rosso? Hannah non sa se sarà capace di rompere la sua gabbia dorata e conquistare una vita normale. Lasciarsi andare infatti è molto difficile. Per riuscirci dovrà aprire il suo cuore e riscoprire quella parte di sé che aveva dimenticato durante la sua ostinata ricerca della perfezione. Anche a costo di perdere tutto.

Una bambina, di Torey L. Hayden

A sei anni Sheila non parlava, non piangeva e i suoi occhi erano pieni di odio. Abbandonata sull’autostrada dalla madre in fuga coll’amante, picchiata dal padre alcolizzato, Sheila è assegnata a una classe di bambini irrecuperabili dopo aver tentato di bruciare vivo un bambino di tre anni.Per tutti, ma non per la sua insegnante Torey Hayden, Sheila è persa. Torey ha colto in lei la scintilla del genio.

Book of the Month #7

Benvenuti a questa nuova puntata di Book of the Month!
Book of the Month è una rubrica ideata e creata da Il portale segreto e Ombre Angeliche, nata per fare un bilancio mensile sulle nostre letture. Se volete saperne di più cliccate QUI ^^

La lettura migliore del mese


Titolo: L’eredità di Jenna
Titolo originale: The Fox Inheritance
Autore: Mary E. Pearson
Prezzo: 14,50 Pagine: 448
Data di pubblicazione: 7 marzo 2012
Editore: Giunti
Collana: Y

Trama:
“Tre amici inseparabili, Jenna, Kara e Locke, nel ritorno da una festa, hanno un incidente che si rivela mortale per tutti e tre. In un mondo in cui la medicina tutto può, sebbene i loro corpi non possano essere salvati, c’è un modo per conservare le loro menti, che quindi vengono tenute in vita e intrappolate in un computer. Grazie a un esperimento di biotecnologia avanzata, Jenna si risveglia in un corpo nuovo artificiale. Kara e Locke, invece, vengono a lungo dimenticati in un mondo parallelo, in cui sono in possesso soltanto dei loro sentimenti e dei loro pensieri. Dopo decenni e secoli, finalmente i due riescono a ritrovarsi nelle loro sembianze in due corpi riprodotti in laboratorio. Nel frattempo, però, tutto il mondo intorno a loro è cambiato; nulla è più lo stesso, le persone che amavano non ci sono più. Tutti tranne Jenna Fox.”

Ho scelto L’eredità di Jenna perché:
In realtà ero molto indecisa tra due libri, ma alla fine la scelta è ricaduta sul secondo volume della saga Jenna Fox Chronicles, in particolar modo mi ha colpito il fatto che il secondo libro sia bello quanto il primo.. mi è capitato raramente ^^

TRAMA: Davvero avvicente! C’è più azione rispetto al primo volume, e la storia si fa molto interessante.
PERSONAGGI: Bé, in questo volume conosciamo due personaggi molto importanti, che ho apprezzato molto..
STILE: Buono, come sempre. E’ uno stile senza troppi fronzoli, che permette al lettore di immedesimarsimolto nella storia e di leggerlo tutto d’un fiato.
FINALE: Mi è piaciuto soprattutto il fatto che, nonostate ci sarà un terzo libro, non abbiano troncato di netto la storia.. il finale lascia intendere che i nostri eroi avranno altre avventure da affrontare, ma lascia il lettore in un momento tutto sommato tranquillo ^^
GODIBILITA’: Molto buona
ORIGINALITA’: Molto buona
COVER: Devo dire che le cover, sia del primo che del secondo volume, non mi piacciono troppo.. ma anche quelle originali non sono particolarmente belle.
VOTO MEDIO: 8/10

ETA’ DI LETTURA ADATTA: Dai 13/14
GENERE: Fantascienza/distopico
SIMILE A: Dentro Jenna
CONSIGLIATO A: Chi ha voglia di un romanzo emozionante e diverso dal solito.

La lettura peggiore del mese:


Titolo: Multiversum
Autore: Leonardo Patrignani
Prezzo: 15,00 euro
Pagine: 368
Data di pubblicazione: 27 marzo 2012
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide

Trama:
“Alex vive a Milano. Jenny vive a Melbourne. Hanno sedici anni. Un filo sottile unisce da sempre le loro vite: un dialogo telepatico che permette loro di scambiarsi poche parole e che si verifica senza preavviso, in uno stato di incoscienza. Durante uno di questi attacchi i due ragazzi riescono a darsi un appuntamento. Alex scappa di casa, arriva a Melbourne, sul molo di Altona Beach, il luogo stabilito. Ma Jenny non c’è. I due ragazzi non riescono a trovarsi perché vivono in dimensioni parallele. Nella dimensione in cui vive Jenny, Alex è un altro ragazzo. Nella dimensione in cui vive Alex, Jenny è morta all’età di sei anni. Il Multiverso minaccia di implodere, scomparire. Ma Jenny e Alex devono incontrarsi, attraversare il labirinto delle infinite possibilità. Solo il loro amore può cambiare un destino che si è già avverato.”

Ho scelto Multiversum perché:
Sarò breve, ho scelto questo libro come peggiore del mese perché mi ha deluso molto.
TRAMA: Il potenziale c’era, poteva essere una storia davvero innovativa.. purtroppo risulta tutto troppo confuso, come se l’autore avesse voluto strafare senza poi spiegare niente, e il libro perde completamente senso.

PERSONAGGI: Possiamo dire che i personaggi sono fondamentalmente due:Alex e Jenny. Gli altri fanno solo da sfondo. Bé, non sono molto caratterizzati, ma in un romanzo simile poteva anche andare bene.. se non fosse che per avere sedici anni sono assolutamente ridicoli. Sembrerebbero averne dodici per quello che fanno e per come ragionano.
STILE: Semplice e di poche pretese
FINALE: C’è un leggero colpo di scena che in effetti migliora un po’ il tutto, ma sicuramente  non basta per rimediare al casino delle 300 pagine che lo precedono.
GODIBILITA’: Così così
ORIGINALITA’: Poteva essere buona
COVER: Molto bella
VOTO MEDIO: 3,5/10

ETA’ DI LETTURA ADATTA: 13/14 anni
GENERE: Urban Fantasy
SIMILE A: Non mi viene in mente nulla ç_ç
CONSIGLIATO A: Ai lettori molto giovani

Crazy Readers #18

Buon pomeriggio a tutti! Oggi l’Antro Oscuro di Ombre Angeliche vi da il benvenuto alla nuova puntata di Crazy Readers!
Questa rubrica nasce a causa di un pomeriggio libero e la voglia di due amiche di avere un posticino da gestire insieme. Crazy Readers è stata creata da Rowan e Angelica, dei rispettivi blog Ombre Angeliche e Il Castello tra le Nuvole, e ha come soggetto i libri e la fotografia.
Abbiamo infatti intenzione di pubblicare un post bisettimanale su entrambi i blog, esponendovi un libro, vecchio o nuovo che sia, con una breve presentazione completa di trama e dati.
L’attenzione sarà però incentrata sulla copertina. Rowan e Angelica scatteranno una foto ispirata al libro in questione, che può essere semplice, oppure più elaborata, seguiremo i nostri gusti e la sensazione che il libro ci ha lasciato. Il libro sarà precedentemente letto da entrambe ed entrambe esporranno in breve la loro personale opinione.

Ed ora, passiamo finalmente alla puntata di questa settimana! Il libro di questa puntata è Promessi vampiri, di Beth Fantaskey!
Titolo: Promessi vampiri
Titolo originale: Jessica’s Guide to Dantig on the Dark Side
Autore: Beth Fantaskey
Prezzo: 16,50 euro
Pagine: 512
Data di pubblicazione: 2010
Editore: Giunti (collana Y)

Trama:
“Un liceo, una ragazza e un vampiro irresistibile: non troppo originale come inizio per un romanzo, si potrebbe pensare Tuttavia questo libro lascia l’orda di fan di Twilight interdetta sin dall’inizio. Jessica Packwood, una semplice liceale patita di matematica, entra nel panico quando, a pochi mesi dal suo diciottesimo compleanno, un ragazzo rumeno, Lucius Vladescu, compare sulla sua soglia per informarla che lui e lei sono entrambi vampiri (appartenenti alle due più potenti e rivali famiglie) e sono promessi sposi sin dalla nascita. Come se non bastasse, i suoi genitori adottivi confermano la versione del ragazzo, ribadendo che anche i suoi veri genitori fossero, di fatto, dei vampiri. Lucius inizia un corteggiamento serrato nei confronti della sua promessa, ma dopo essere stato rifiutato più volte, rivolge le sue attenzioni verso la bellissima cheerleader della scuola. Jessica si trova così a dover lottare per riconquistare il suo principe, evitare una guerra fra vampiri e salvare l’anima del suo Lucius dalla dannazione eterna.”


Pensiero di Rowan:
“Ho letto Promessi vampiri due volte, uno per piacere poco dopo l’uscita in Italia, la seconda invece qualche mese fa, per poter leggere e recensire il secondo volume, visto che ormai dalla prima lettura erano passati due anni. Diciamo che mi è piaciuto entrambe le volte, anche se per motivi diversi. La prima volta avevo apprezzato Jessica come protagonista, mi era sembrata diversa dalle solite eroine Urban Fantasy, ma Lucius mi aveva lasciata completamente indifferente. Mentre alla seconda lettura mi è piaciuto molto Lucius e ho trovato Jessica parecchio noiosa. Dipenderà dal fatto che nei due anni che sono passati tra le due letture ho letto molti altri libri dello stesso genere e quindi la mia opinione è cambiata. Comunque sia rimane un bel libro, simpatico e scorrevole, che si differenzia dalle love story di vampiri a cui siamo abituati.”

Pensiero di Angelica:
“Anche io ho letto Promessi vampiri due volte, e la prima che secondo me ispira questo libro, è proprio la simpatia. E’ un libro diverso dagli altri ma che allo stesso tempo piace a molti, a quasi tutti direi. L’unica cosa che mi viene da precisare è che sicuramente non è uno di quei libri che lasciano il segno, un po’ per il tema, un po’ per altri motivi. E’ comunque una storia molto carina e piacevole, ma io stessa, dopo due riletture, vedo ancora i contorno sfuocati. :)”

E ora le nostre foto ispirate al libro!
Foto di Rowan:


Ho scattato questa foto perché:
Per questa foto ci vuole qualche spiegazione xD il vestito e la collana dovrebbero essere quelli della madre di Jessica, che vengono poi indossati dalla protagonista nel corso della storia.
So che ultimamente i miei scatti non sono granché, ma ho davvero molte cose per la testa. Tornando alla foto, mi rendo conto che la collana di Jessica non è a forma di farfalla, anche se in realtà non ricordo esattamente che forma avesse, ma mi sono dovuta accontentare, quindi.. ^^

Foto di Angelica:

Ho scattato questa foto perché:
“Innanzitutto devo dire che avevo poche idee, e quelle che avevo non erano fattibili. Allora mi sono messa lì e ho sfogliato il libro fino a trovare il passaggio in cui Jessica consulta il libro datole da Lucius al capitolo 9, intitolato “E Ora i denti!”, e mi sembrava una cosa divertente da riprodurre… opportunamente con l’indice del libro di ginnastica U.U Perchè se come Rowan ve lo state chiedendo, sì, ho il libro di ginnastica XD”

Ecco qua! Speriamo che questa puntata di Crazy Readers vi sia piaciuta ^^ quale foto preferite? O quale soggetto avreste scelto voi per questo libro?
Il libro della prossima settimana è.. La setta dei vampiri-Il segreto, di Lisa J. Smith!

Angolo di Libreria #18

Questa carinissima rubrica è stata creata da Olivia del blog Appoggiato sul Comodino, e ha come scopo quello di presentarvi ogni settimana un “angolo” della mia libreria, e di spiegarvi poi il motivo che mi ha spinta ad acquistare i libri che fanno parte di quell’angolo.

L’Angolo di questa settimana è dedicato a..
gli angeli

Come qualcuno di voi già saprà, fino a più o meno un anno e mezzo fa ero una grande fan degli Urban Fantasy sugli angeli.. per ora non posso spiegarvi cosa mi ha spinto a smettere di leggerli, ma l’importante è che ne ho accumulati davvero molti.. oggi ve ne presento quattro ^^
1.Angel, di Dorotea De Spirito
Che dire, uno dei miei libri preferiti! Lo rileggo molto spesso in effetti. Quando sono entrata in libreria non sapevo dell’esistenza di Angel, era uscito da pochissimi giorni e a quei tempi non cercavo ancora informazioni su interenet.. ero andata in libreria per comprare un determinato libro, ma appena entrata, tra le novità, ho visto Angel. E’ stato amore a prima vista, sembrava quasi chiamarmi, e non so neanche dirvi perché, dato che la copertina non mi è mai piaciuta. Sesto senso? Destino? E chi lo sa! A molti questo libro non è piaciuto a causa dello stile molto semplice dell’autrice..io lo adoro, sembra quasi una poesia ^^ Ovviamente bisogna leggerlo se si cerca qualcosa di semplice e dolce, molto adolescenziale e tenero.. non lo consiglio certo agli amanti delle descrizioni super dettagliate e delle storie piene d’azione ^^ in Angel l’elemento principale è l’amore e lo stile poetico e dolce dell’autrice, il Fantasy diciamo che fa da sfondo.
2. Il bacio dell’angelo caduto, di Becca Fitzpatrick
Questo è sicuramente uno degli Urban Fantasy che mi sento di consigliare anche a chi, magari un po’ scettico, evita il genere. E’ un libro con molti lati positivi: c’è l’amore, ma non rientra assolutamente nella categoria degli Zuccherosi, l’azione è molta e i personaggi sono ben caratterizzati. Il tutto condito con fantastici dialoghi e battibecchi ironici.. insomma, vale la pena di leggerlo!
3. Due candele per il diavolo, di Laura Gallego Garcia
Cielo, che spina nel fianco! Ho iniziato questo libro tre volte, e sono mai andata oltre pagina 100. Non so esattamente cos’abbia, ma ormai non posso neanche vederlo ç_ç lo stile dell’autrice proprio non mi andava giù.. un po’ mi spiace, ma non credo che gli darò una quarta possibilità. Per quel che riguarda l’acquisto sinceramente non ricordo esattamente quando e perché l’avevo preso..

4. Angel, di L. A.Weatherly
Libro che mi ha lasciata un po’ confusa. Come avevo detto nella recensione, mi ha dato l’impressione che l’idea non fosse stata sfruttata a dovere. Lo stile è buono, semplice e scorrevole, e anche se l’idea degli angeli-alieni non mi era piaciuta particolarmente penso che vedere gli angeli in veste di cattivi non fosse una brutta idea, tuttavia non mi è piaciuto molto e non credo che proseguirò la saga.
P.S la barra spaziatrice del mio portatile oggi è in sciopero, quindi perdonatemi se troverete delle parole scritte attaccate ^^

Polline e allergie

Benvenuti ad una nuova puntata de l’Antro Oscuro! ^^ Innanzi tutto, cosa sono questi rimedi? Sono i famosi “rimedi della nonna”, se così vogliamo chiamarli. Tisane, pietre e consigli, piccolezze che possono però migliorare di gran lunga la vostra vita. E’ logico che, essendo tutti prodotti naturali, non sempre sono efficaci con tutti, ma tentar non nuoce, fidatevi 🙂

E’ arrivata la primavera, e se molti ne sono felici, altri sono alle prese con allergie, pollini e nasi colanti.. vediamo quindi qualche rimedio naturale per sopravvivere a questa stagione!

Polline e allergie, rimedi contro la primavera xD

  • La pietra più indicata per questi disturbi è l’acquamarina. E’ adatta in particolar modo alle vie respiratorie e alle allergie, aiuta a respirare meglio e calma i sintomi.
  • E’ molto utile coprire il letto con un lenzuolo, durante il giorno, così che i pollini non ci si posino sopra scatenando crisi notturne.
  • Se l’allergia colpisce anche gli occhi è possibile sciacquarli spesso con acqua fredda e pulirli con un po’ di cotone imbevuto di infuso di camomilla prima di andare a dormire.
  • Un alleato prezioso per chi soffre di allergie è il rosmarino, che contiene acido rosmarinico, che svolge un’azione efficace nelle allergie da polline.
Un altro piccolo accorgimento è quello che di tenere porte e finestre chiuse, così da ridurre il contatto con i pollini.

Anteprima "Mi chiamo Chuck"

Autore: Aaron Karo
Titolo: Mi chiamo Chuck
Sottotitolo: Ho diciassette anni. E, stando a Wikipedia, soffro di un disturbo ossessivo-compulsivo.
Prezzo: € 12,00
Pagine: 288
Data di pubblicazione: 4 aprile 2012
Editore: Giunti
Collana: Y

Trama:
“Chuck Taylor ha diciassette anni e mille paranoie. Si lava le mani continuamente, controlla ossessivamente le manopole dei fornelli e il terrore dei germi condiziona le sue relazioni sociali, di fatto quasi inesistenti se si esclude Steve, goffo amico del cuore bersaglio delle angherie dei bulli della scuola. Chuck ha anche una sorella, Beth, che lo ignora al punto da negargli persino l’amicizia su Facebook. La sua giornata è costellata dalla ripetizione di gesti, regole maniacali che lui stesso si è imposto per non perdere del tutto il controllo di sé. E poi ci sono le Converse All Star: ne possiede decine di paia di ogni colore che ha abbinato ai vari stati d’animo. Converse rosse = arrabbiato, gialle = nervoso e così di seguito. I genitori, però, sono sempre più preoccupati e, nonostante le rimostranze di Chuck, decidono di spedirlo dalla strizzacervelli. Ma è l’arrivo di una nuova compagna di classe a cambiare radicalmente la vita di Chuck e ad aggiungere un nuovo colore alla sua collezione di Converse.
Impossibile non ridere con questo esilarante racconto in prima persona di Chuck, uno dei più divertenti e struggenti personaggi della narrativa contemporanea.”


Dal libro:
La mia definizione di sporco e la vostra definizione di sporco probabilmente sono molto diverse. Voi vi lavate le mani dopo aver mangiato il pollo o dopo aver fatto la cacca. Io devo lavarmele dopo aver toccato un animale, un bambino, una cassetta delle lettere, un pulsante dell’ascensore, i soldi – le monete soprattutto –, le mani degli altri, qualsiasi cibo – sale, pepe e condimenti compresi – e qualsiasi cosa io consideri «della natura» – erba, terra, legno e così via.
Mi lavo le mani un botto di volte.
Spesso è l’unica cosa a cui riesco a pensare.

L’autore:

Aaron Karo è un giovane autore di libri di fiction umoristica, bestseller nelle classifiche americane e apprezzati per la vena graffiante e sfacciata. Dal 1997 Karo è anche editorialista di una rubrica seguitissima, che ha avuto così tanto successo da diventare un social network. Questo è il suo primo romanzo per YA.

Clicca qui per leggere le prime 30 pagine del libro!