Book of the Month #2

Benvenuti alla seconda puntata di Book of the Month!
Book of the Month è una rubrica ideata e creata da Il portale segreto e Ombre Angeliche, nata per fare un bilancio mensile sulle nostre letture.
Se volete saperne di più cliccate QUI ^^

La lettura migliore del mese:

Titolo: Le emozioni difettose
Autore: Laurie Halse Anderson
Prezzo: 14,50 euro
Pagine: 299
Data di pubblicazione: 5 ottobre 2011
Editore: Giunti (collana Y)
Trama:
“Kate Malone frequenta l’ultimo anno di liceo ed è bravissima in chimica. Ha fatto domanda di ammissione all’università più importante del paese e, in attesa delle lettera di risposta, corre a più non posso, di notte e di giorno. Corre per punirsi, per annullarsi, per non sentire l’ansia e la rabbia che le aggrovigliano le viscere e per fuggire da quel dolore che ha il nome di sua madre, morta molti anni prima.
Quando però la casa dei vicini viene distrutta da un incendio, Kate è costretta a fermarsi per affrontare con coraggio se stessa e una realtà del tutto inaspettata.”

Potete leggere la mia recensione cliccando QUI
Ho scelto Le emozioni difettose perché:
Ottobre è stato un pessimo mese per quel che riguarda le letture, la maggior parte dei libri che ho letto avrebbero meritato un volo dalla finestra. Le emozioni difettose non è un capolavoro, non regge il confronto con gli altri libri dell’autrice, specie se confrontato con Wintergirls.. eppure è stata una lettura piacevole, emozionante e scritta in modo fluido e scorrevole. Niente a che vedere con le altre insulse letture di questo mese.
TRAMA: Sicuramente la trama di questo libro cattura ed incuriosisce. È una storia intensa e disarmante, che vale la pena di essere letta.
STILE: Lo stile della Anderson mi è sempre piaciuto. È fresco, scorrevole, senza fronzoli o descrizioni superficiali. Va dritta al punto, senza perdersi in scene inutili o banali.
PERSONAGGI: I personaggi di questo libro, al contrario di Wintergirls, mi sono sembrati un po’.. piatti. L’unica che ho sentito molto vera è proprio la protagonista Kate, un personaggio profondo e non perfetto. Kate è all’ultimo anno del liceo, e come ogni adolescente ha molte paure, che la rendono molto reale.
FINALE: Imprevedibile, non delude e non rovina il resto della lettura. Forse un po’ frettoloso.
GODIBILITÀ: Buona
ORIGINALITÀ: Buona
COVER: Non bellissima
VOTO MEDIO: 8/10
ETÀ DI LETTURA ADATTA: 14/15 anni
GENERE: Narrativa
SIMILE A: Wintergirls, Speak-Le parole non dette
CONSIGLIATO A: consigliato a chi è in cerca di una storia adolescenziale ma intensa
La lettura peggiore di settembre è stata:

Titolo: Starcrossed
Autore: Josephine Angelini
Prezzo: 16,50 euro
Pagine: 464
Data di pubblicazione: 7 settembre 2011
Editore: Giunti (collana Y)
Trama:“Helen, timida adolescente di Nantucket, sta quasi per uccidere il ragazzo più attraente dell’isola, Lucas Delos, davanti a tutta la sua classe. L’episodio si rivela essere qualcosa di più di un mero incidente. Helen teme per la sua salute mentale: ha iniziato ad avere incubi di notte e allucinazioni di giorno. Ogni volta che vede Lucas le appaiono tre donne che piangono lacrime di sangue. Il tentato omicidio porta Helen a scoprire che lei e Lucas non stanno facendo altro che interpretare i ruoli di un’antica tragedia d’amore. Le apparizioni femminili rappresentano infatti le Erinni. Helen, come l’omonima Elena di Troia, è destinata a dare inizio alla guerra a causa della sua relazione con Lucas. I due scoprono sulla loro pelle che i miti non sono leggende. Ma è giusto o sbagliato stare con il ragazzo che si ama se questo significa mettere in pericolo il resto del mondo? Come si sconfigge il destino?”

Potete leggere la mia recensione cliccando QUI ^^
Ho scelto Le emozioni difettose perché:
Inutile girarci intorno: ho ODIATO a morte questo pessimo libro. Brutto, banale e snervante. Merita il posto di libro peggiore, decisamente sì.
TRAMA: Banale, piatta e orrenda. La Angelini non ha fatto altro che prendere qualche dettaglio della mitologia greca per poi trasformarlo in una storiella (pessima) d’amore tra adolescenti. Ma anche no.
STILE: Lo stile della Angelini è brutto, insapore e senza talento. Come dicevo nella recensione: le chiederei con tutto il cuore di cambiare mestiere.
PERSONAGGI: Helen, la protagonista, è una bellissima e altissima adolescente, che non vorrebbe altro che passare inosservata. Se non fosse che è alta 1.80, e per non farsi notare se ne va in giro piegata e ingobbita per sembrare più bassa. Mah! Personaggi stereotipati, piatti e senza caratteri, piazzati giusto dove servivano e dimenticati subito dopo.
FINALE: Sorprendente, e non in senso buono
GODIBILITÀ: Inesistente
ORIGINALITÀ: Inesistente
COVER: Piacevole
VOTO MEDIO: 0/10
ETÀ DI LETTURA ADATTA: 14/15 anni
GENERE: Urban fantasy/Young adult
SIMILE A: /
CONSIGLIATO A: Nessuno

Che ne pensate dei nostri libri del mese? E quali sono i vostri? La migliore e la peggiore lettura di settembre per voi qual è stata?


In My Mailbox #22

In My Mailbox è la rubrica settimanale ideata da Kristi del blog The Story Siren, che consiste nel presentare i libri comprati, scambiati o ricevuti dagli amici, parenti o, nei casi più fortunati, dalle case editrici.
Non spaventatevi se questa settimana In My Mailbox sarà molto lunga.. è che martedì ho festeggiato il compleanno, e quindi ho ricevuto molti libri ^^
Ringrazio in anticipo la mia gemellina di blog, Angelica, che pubblicherà il post mentre io sarò in viaggio per Lucca Comics ^^

Vampire Knight volume 8, 9, 10 e 11, di Matsuri Hino

Nelle terre di Rondo-Il castello di nuvole, di Emily Rodda
Devil’s Kiss, di Sarwat Chadda
Città di carta, di John Green
Tsugumi, di Banana Yoshimoto
The gap, di Michele Jaffe
Io sono un gatto, di Natsume Soseki
La spada del destino, di Geronimo Stilton
Dobbiamo parlare di Kevin, di Lionel Shriver
Il linguaggio segreto dei fiori, di Vanessa Diffenbaugh
Io sono di legno, di Giulia Carcasi
Sorelle, di Matz Mainka
E voi, cos’avete comprato/ricevuto questa settimana? ^^


Lucca Comics&Games 2011

Come probabilmente voi tutti saprete, da venerdì 28 ottobre fino a martedì 1 novembre si terrà, a Lucca, l’atteso appuntamento annuale dedicato agli amanti dei fumetti, dei manga, dei cosplay e dei giochi di ruolo. All’evento sono presenti vari autori che presenteranno e autograferanno copie dei loro libri, (autori come Licia Troisi, Franceso Falconi, Barbara Baraldi, Andrea Cremer, Paolo Barbieri e molti altri!)

Io e Reina non mancheremo di certo! E voi, ci sarete? ^^

Anteprima "Afterlife"

Buon pomeriggio ^^
Negli ultimi giorni sono poco presente su Ombre Angeliche, lo so, ma Lucca Comics si avvicina, e sto sistemando la stanzona viola con i libri.. in più è in arrivo Halloween, e per le streghette come me ci sono parecchie cosine da organizzare.. ma veniamo a questa fantastica anteprima!

Se seguite la saga di Claudia Gray, iniziata con il volume Evernight, sicuramente state aspettando questo quarto libro: Afterlife, che dopo Evernight, Stargazer e Hourglass, andrà a concludere la serie sull’accademia dei vampiri che vede come protagonisti Bianca e Lucas.

Insieme per l’eternità

Titolo: Afterlife
Autore: Claudia Gray
Prezzo: 17,00 euro
Pagine: 324
Data di pubblicazione: 2 novembre 2011
Editore: Mondadori
Trama:
“Bianca e Lucas hanno superato qualsiasi ostacolo per difendere il loro amore, anche la morte. Non solo la morte. Bianca è diventata uno spettro e Lucas è stato trasformato in ciò che ha combattuto per tutta la vita: un vampiro. Ma sono ancora insieme. Mentre aspetta che Lucas riapra gli occhi per la prima volta da non-morto, Bianca pensa che nulla potrà ormai separarli, ma sa già che al risveglio dovranno fare i conti con la sua feroce sete di sangue. Non rimane che rifugiarsi a Evernight, la prestigiosa accademia dove i vampiri imparano a confondersi tra gli umani e dove è nato il loro amore. Ma, ancora una volta, tra i corridoi di Evernight niente è come sembra, e la spietata rivalità tra spettri e vampiri minaccia di esplodere. C’è di nuovo una posta in gioco, forse più alta di prima: qualcosa per cui combattere, qualcosa che vale più della vita.”

WWW Wednesdays #13

Benvenuti nell’Antro di Ombre Angeliche, per la tredicesima puntata della rubrica WWW Wednesdays, che come al solito ci tiene compagnia il mercoledì ^^
Vi ricordo che WWW Wednesdays è una rubrica americata conosciuta sul blog “Should Be Reading“.
La rubrica è semplice e carina, e tutti possono partecipare. Come? Basta rispondere a queste tre domande:

-What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
-What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
-What do you think you’Il read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
Momentaneamente ho in lettura Promessi vampiri-The dark side, di Beth Fantaskey, atteso seguito di Promessi vampiri, Urban Fantasy che vede come protagonisti un’insolita coppia di vampiri promessi quand’erano ancora in fasce.. niente a che vedere con i YA sdolcinati a cui siamo ormai abituati: Lucius e Antanasia litigano, si odiano, e non esitano a lanciarsi frecciatine ^^

What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
Ho finito qualche giorno fa Starcrossed, romanzo d’esordio (e primo di una trilogia) di Josephine Angelini. Libro che mi ha profondamente disgustata e irritata, chiedo scusa per i termini poco delicati, ma non c’é altro modo di dirlo: IO ODIO STARCROSSED.
Se non l’avete ancora fatto potete leggere la mia recensione cliccando QUI ^^

What do you think you’Il read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)
Questa settimana mi è impossibile rispondere a questa domanda ^^ ho compiuto gli anni ieri, e ho ricevuto 16 libri, tra romanzi e manga. Tra quelli che sono più impaziente di leggere ci sono questi tre:

Io sono di legno
Il linguaggio segreto dei fiori

Io sono un gatto

Top Ten Tuesday #4 – Libri perfetti da leggere ad Halloween

Ombre Angeliche torna con la quarta puntata di questa rubrica, che ci terrà compagnia il martedì: si chiama Top Ten Tuesday, ed è stata creata dal blog The Broke and the Booklish. Durante questo appuntamento settimanale ci si occuperà di.. liste: ogni settimana verrà stilata una lista libresca con un tema sempre diverso, proposto direttamente dal blog The Broke and the Booklish.
Top Ten Tuesday è aperta a tutti! Potete partecipare commentando, oppure potete adottare questa rubrica per i vostri blog ^^

Il tema di questa settimana è..
I 10 libri perfetti da leggere ad Halloween

1. Storie del terrore da un minuto, di Neil Gaiman, Lemony Snicket, Jerry Spinelli e tanti altri
Sicuramente un libro da leggere con l’arrivo di Halloween! Storie brevi ma spiazzanti e angoscianti, e ce n’è per tutti i gusti! Tra gli autori troviamo Michael Connelly, James Patterson, Holly Black, Libba Bray, Melissa Marr e davvero tantissimi altri! Racconti e filastrocche perfette da leggere quando si ha un minuto libero.

2. Ghostgirl, di Tonya Hurley
Questo libro non è horror, e non fa paura.. ma è cupo, è pieno di nostalgia e parla di fantasmi. Perché? Perché Charlotte, la protagonista sedicenne, muore improvvisamente per un incidente assurdo: si strozza, a scuola, con orsetto gommoso. Ma quando si risveglia, capisce che la morte non è affatto come immaginava.. “A volte la scuola è davvero questione di vita o di morte”.
3. Coraline, di Neil Gaiman
“Coraline” sarebbe indirizzato ai bambini dai 10 anni in su.. ma io ne sono rimasta terrorizzata xD angosciante, spaventoso e cupo, una storia assolutamente adatta ad Halloween, una favola nera da brividi! ^^ in copertina Niccolò Ammaniti scrive: “Leggete questo libro ai vostri figli, li avrete in pugno.” Secondo me il risultato sarebbe solo di trovarveli nel letto di notte, per la paura di stare soli 😛
4. Trecici passi alla porta del diavolo, di E.E. Richardson
“Per primo viene il fuoco, il sangue per secondo…
Terza è la tempesta, che al quattro annega in mondo…
Al cinque c’è la rabbia, al sei l’odio abissale…
Settima è la paura, ottavo il più gran male…
Il nove è la tristezza, e dieci fa il dolore…
All’undici la morte, poi il dodici, l’amore.
Tredici passi alla porta del Diavolo,
Dall’Uomo Nero non si torna, non si torna davvero.”
Credo che la filastrocca del libro dica tutto ^^

5. La regina delle ombre, di Marcus Sedgwick
Libro breve ma intenso, in cui i vampiri non sono le creature affascinanti e misteriose a cui le autrici di YA ci hanno ormai abituato, ma mostruosi cadaveri desideriosi solo di mangiarsi chiunque gli capiti a tiro. Se cercate una storia cupa e che scorra in fretta, “La regina delle ombre” fa proprio per voi.




6. La fata delle tenebre, di Holly Black
Holly Black è conosciuta principalmente per aver scritto, insieme a Tony DiTerlizzi Le cronache di Spiderwick, ma uno dei suoi primi libri è stato proprio “La fata delle tenebre”, primo di una trilogia non ancora conclusa. Metto questo libro nella lista non perché sia horror o perché faccia paura, ma perché è una storia misteriosa, che vede come protagoniste le Fate.. forse, però un po’ diverse da come siamo soliti immaginarle ;D


7. Sorelle, di Matz Mainka
Questo libro mi è stato regalato oggi per il mio compleanno, di conseguenza non ho ancora avuto modo di leggerlo.. ma l’avevo sfogliato in libreria, ed ero rimasta terrorizzata dalle illustrazioni! Ottime davvero per la notte di Halloween!





8. Edgar Allan Poe-tutti i racconti, le poesie e «Gordon Pym»
Sono perdutamente innamorata di Edgar A.Poe, e questo bellissimo volume (Edito da Newton Compton), racchiude tutti i suoi racconti.. inutile dire che il mio preferito resta “Il gatto nero”, è il primo che ho letto ^^




9. La biblioteca  degli incubi-La luce della notte, di D.J.Machale
Lo ammetto: ho finito i libri perfetti per questa Top Ten che ho già letto. Non sono un’amante del genere horror, ecco perché non ne ho letti molti ^^ questi ultimi due volumi li consiglio per Halloween in base a quello che mi dice la trama e la copertina: La biblioteca degli incubi ispira subito paura, ed è finito ai primi posti nella classifica nel New York Times. Sul retro della copertina recita: “Tenere la luce accesa non vi servirà a niente…”


10. La contessa nera, di Rebecca Johns
Sì, lo ammetto: non sono ancora riuscita a leggerlo ç_ç 
“Madre. Amante. Strega. Assassina.
 A volte il male è l’unico modo per difendersi.”
Avete il coraggio di passare la notte di Halloween con la contessa Erzsébet Bàthory?

Teaser Tuesdays #12

E in questo piovoso martedì vi do come sempre il benvenuto su Ombre Angeliche per una nuova puntata di Teaser Tuesdays, la rubrica ideata MizB del blog Should Be Reading. Partecipare è semplice, basta seguire le regole qui sotto:

-Prendi il libro che stai leggendo
-Aprilo ad una pagina a caso
-Trascrivine un breve pezzo facendo attenzione ad evitare spoilers
-Riporta titolo e autore del libro

Il mio teaser:
Promessi vampiri-The dark side, di Beth Fantaskey, pagina 93

“Appena avvicinai la lama al polso, mi fermai. Procurarmi una ferita sarebbe stato doloroso e, se avessi tagliato troppo in profondità, avrei potuto sanguinare eccessivamente. La gente si suicidava tagliandosi le vene del polso… Sapevo che non sarei morta quella notte – non era possibile distruggere un vampire in quel modo – ma le mani mi tremavano lo stesso, mentre puntavo la lama contro la zona in cui sulla mia pelleappariva una sottile vena blu.”

Recensione "Starcrossed"

Buon pomeriggio ^^
oggi l’Antro di Ombre Angeliche è invaso da una fitta nebbiolina verde. Perché? Perché la vostra Rowan si trova in uno stato semi confusionale, avendo appena finito questo libro che devo, devo davvero, recensirvi.
Il libro in questione è Starcrossed, di Josephine Angelini, e come prima cosa passiamo alla scheda del libro

Titolo: Starcrossed
Autore: Josephine Angelini
Prezzo: 16,50 euro
Pagine: 464
Data di pubblicazione: 7 settembre 2011
Editore: Giunti (collana Y)
-Una saga indimenticabile, meravigliosa. Mi sono innamorata di Lucas quanto e più di Helen. Dio, non vedo l’ora di leggere il seguito!-
Kate Lauren, autrice di Fallen
-Uno strabiliante debutto per Josephine Angelini, un racconto ricco di azione, colpi di scena e forti emozioni. La mitologia non è mai stata così sexy!-
Kiersten White, autrice di Paranormalmente

Trama:
“Helen, timida adolescente di Nantucket, sta quasi per uccidere il ragazzo più attraente dell’isola, Lucas Delos, davanti a tutta la sua classe. L’episodio si rivela essere qualcosa di più di un mero incidente. Helen teme per la sua salute mentale: ha iniziato ad avere incubi di notte e allucinazioni di giorno. Ogni volta che vede Lucas le appaiono tre donne che piangono lacrime di sangue. Il tentato omicidio porta Helen a scoprire che lei e Lucas non stanno facendo altro che interpretare i ruoli di un’antica tragedia d’amore. Le apparizioni femminili rappresentano infatti le Erinni. Helen, come l’omonima Elena di Troia, è destinata a dare inizio alla guerra a causa della sua relazione con Lucas. I due scoprono sulla loro pelle che i miti non sono leggende. Ma è giusto o sbagliato stare con il ragazzo che si ama se questo significa mettere in pericolo il resto del mondo? Come si sconfigge il destino?”

L’autrice:

Josephine Angelini, originaria del Massachusetts, è la più giovane di otto fratelli. Figlia di un agricoltore, si è laureata alla New York University’s Tisch School of the Arts in teatro con particolare riguardo ai classici. Ora vive a Los Angeles con il marito.
Starcrossed è il suo primo romanzo.



Stelle: 1/5
La mia recensione:

 E dopo una settimana di sbuffi, smorfie ed espressioni allibite, eccomi finalmente all’ultima pagina di Starcrossed, primo libro di Josephine Angelini. Libro che mette in ridicolo dèi e mitologia, stroncandone in poco più di 400 pagine la bellezza e il fascino. Un vero portento.
Se la trama di Rebel, che vi ho recensito qualche giorno fa QUI, non brillava per originalità, quella di Starcrossed è definitivamente da accantonare.
In breve la storia vede come protagonista Helen, adolescente timida e insicura, che altro non vuole se non passare inosservata. La vita di Helen viene sconbussolata con l’arrivo della famiglia Delos, per cui Helen proverà immediatamente un odio profondo e apparentemente infondato, tanto che la sola vista di uno dei componenti della famiglia la trasforma in una sottospecie di mostro indemoniato capace di saltare al collo dei nuovi arrivati nel tentativo di ucciderli. La nostra eroina (coff coff.. -.-“) apprenderà in seguito che tutte le storie di dèi e semidei vari, non sono solo leggenda, ma pura realtà, e che proprio lei, timida e insignificante ragazza, avrà a che fare mooooolto da vicino con questi fenomeni.

Starcrossed ha fatto parlare di sé sopratutto per un motivo: l’innovazione. Doveva essere il romanzo che ci avrebbe regalato una boccata d’aria fresca dopo tutti questi YA banali e piatti, ma volete sapere cosa potrete trovare in questo libro?
-Una protagonista stupida, insicura e bellissima
-Una famiglia dai super poteri
-Un ragazzo bellissimo, fighissimo, potentissimo, misteriosissimo e tutti gli “issimo” che vi vengono in mente
-Il padre della protagonista che si comporta peggio di un cane bastonato
-Una migliore amica chiacchierona e solare
-Un amore impossibile

Prendete Twilight e chiamatelo Starcrossed. Poi prendete Bella e chiamatela Helen. Appioppatele accanto un super figo impossibile da conquistare e chiamatelo Lucas invece di Edward. Avrete così ottenuto quello che è stato proclamato un caso editoriale con pochi precedenti nel mondo degli YA.
Helen è una stangona di 1.80 m, bella da far paura, sexy, intelligente (tecnicamente) e gentile, ma che naturalmente non vorrebbe altro che passare inosservata ed essere normale. Eh certo, non va più di moda sognare di essere speciale. La nostra biondissima amica, tra l’altro, soffre da sempre di crampi talmente dolorosi da farla svenire, mal di testa e nausea, e ogni dannato dolore che possa venirvi in mente, e la cosa mi da a pensare. Certo, noi lettori sappiamo che questi crampi avranno poi a che fare che il lato “paranormale” della storia, ma una sedicenne che ha costanti dolori al ventre, mal di testa spossatezza, non ha mai pensato di farsi una passeggiata fino alla farmacia sotto casa?
Sappiate anche che Helen è troppo pudica (cito testualmente) per uscire di casa in una giornata afosa in pantaloncini e canottiera, ma poi si sente tranquillamente a suo agio a guidare la macchina in reggiseno, dopo aver tranquillamente gettato la maglietta dal finestrino perché ormai aveva preso l’odore di Lucas.
Ragazzi, che coerenza.

I personaggi hanno reazione a dir poco allucinanti, che portano il lettore a infilarsi le mani nei capelli per evitare di prendere questo pesantissimo volume e lanciarlo dalla finestra.

Ridicolo ogni oltre dire l’innamoramento di Helen e Lucas. Si odiano al punto di volersi uccidere a vincenda, si salvano la vita a vicenda e.. puff, niente. Dopo questo emozionantissimo episodio sono automaticamente innamorati.
La verità? Starcrossed non emoziona, non incuriosisce e non fa sorridere. Libro lento e piatto, banale e ridicolo. La Angelini dovrebbe vergognarsi di aver stravolto la mitologia, perché non ha fatto nient’altro che rigirarla come le faceva comodo, per adattarla (male) ad una banalissima storia d’amore adolescenziale.
Si sarebbe guadagnato una seconda stella, se solo questa scrittrice (a cui io chiederei con tutto il cuore di cambiare mestiere), avesse avuto uno stile scorrevole e piacevole, ma la Angelini non ha nemmeno questo, perché scrive male, e nella sua narrazione non c’è neanche un pizzico di quel.. dono che uno scrittore dovrebbe avere per definirsi tale.

Questo libro è stato atteso e poi pubblicizzato e venduto come uno dei migliori YA mai usciti, e lo si può notare da tutto. Dall’impegno messo nel formato e nella copertina e dalle frasi d’effetto che lo pubblicizzano, ma non mi sento neanche un po’ in colpa a dirlo: per questa volta la casa editrice ha fatto un buco nell’acqua, e probabilmente tutta la bella pubblicità che ne hanno voluto fare era mirata a venderlo, niente di più.
Ma in fondo, questo libro è lodato sul retro della copertina da niente meno che due autrici famose: Lauren Kate, autrice della lentissima saga di “Fallen”, e Kiersten White, autrice del pessimo, pessimo, pessimo “Paranormalmente”.
C’è da stupirsi che Starcrossed sia una schifezza del genere? Forse, dopotutto, dovevo aspettarmelo.

Consigli:
Durata della lettura: 7 interminabili giorni
Cibo/bevanda: vodka (meglio ubriacarsi prima di aprire il libro)
Da leggere: nella tomba, ovvero: mai
Voglia di: suicidarsi U.U

Wish List #10

Bentornati nell’Antro di Ombre angeliche. Come ogni domenica vi presento brevemente i 5 libri più interessanti aggiunti alla mia Lista dei Desideri questa settimana, sperando di farvi scoprire qualche titolo interessante ^^

Le prime luci del mattino, di Fabio Volo

“Elena non è soddisfatta della sua vita. Il suo matrimonio si trascina stancamente, senza passione né curiosità. Suo marito è diventato ormai come un fratello: “Non viviamo insieme, insieme ammazziamo il tempo. Abbiamo stupidamente pensato che due infelicità unite potessero dar vita a una felicità”. Ha sempre deciso in inticipo come doveva essere la sua vita: la scuola da fare, l’università, l’uomo da sposare… perfino il colore del divano. È diventata moglie prima di diventare donna. Finché un giorno sente che qualcosa inizia a scricchiolare. La passione e il desiderio si affacciano nella sua quotidianità, costringendola a mettersi in discussione. Elena si rende conto che un altro modo di vivere è possibile. Forse lei si merita di più, forse anche lei si merita la felicità. Basta solo trovare il coraggio di provare, di buttarsi, magari di sbagliare. “Per anni ho aspettato che la mia vita cambiasse, invece ora so che era lei ad aspettare che cambiassi io”. Un libro sincero e intenso, capace di affrontare i sentimenti senza trucchi o giri di parole, e di portarci faccia a faccia con le nostre emozioni più vere.”

Il suono della neve che cade, di Flanagan Richard

“Nel silenzio di una notte ghiacciata, una donna scende i tre gradini della baracca dove ha sperato di costruirsi una nuova vita. Alle sue spalle risuona il pianto sommesso di una bambina, che lei non sente più. È il 1954 e Maria sparisce lasciandosi dietro solo qualche impronta nella neve spessa dell’inverno australiano. A sua figlia Sonja, che ha soltanto tre anni, non rimane che l’eco di una ninnananna, e l’ombra misteriosa di quella scomparsa. Trentacinque anni dopo, Sonja torna nei luoghi della sua infanzia perché vuole capire le ragioni dell’abbandono. Adesso è lei ad aspettare un bambino, e per essere madre deve spezzare il silenzio e la solitudine di tutti quegli anni. Deve incontrare il padre, che l’ha costretta a fuggire con la sua furia distruttiva, interrogare le persone che hanno cercato di proteggerla, tacendo sul passato. Ora, finalmente, Sonja può affrontare i demoni che hanno perseguitato i suoi genitori: gli orrori della guerra nella patria d’origine, la Slovenia occupata dai nazisti. Ora, finalmente, può dare un significato alle parole della vecchia signora che si è presa cura di lei quando Maria se n’è andata: “L’amore è un ponte, Sonja. E ci sono pesi che certi ponti non possono reggere senza crollare”. “Esistiamo nell’amore degli altri per noi e nel nostro per gli altri. Senza questo, la vita è un nulla infinito, il suono della neve che cade”.

Perdersi, di Lisa Genova

“Alice ha lavorato sodo per raggiungere i suoi obiettivi e ora, a quasi cinquant’anni, sente di avercela finalmente fatta. Dopo anni di studio, di notti a base di caffè e libri di psicologia, ha coronato il suo sogno, è una scienziata di grido, insegna ad Harvard e viene chiamata dalle più prestigiose università per tenere conferenze. E poi c’è il suo più grande orgoglio, la famiglia: il marito John, un brillante esperto di chimica, che non riesce a trovare gli occhiali neppure quando li indossa, e i loro figli, Anna, Tom e Lydia, tutti e tre realizzati, anche se ognuno a modo suo. All’improvviso, però, tutto cambia. All’inizio sono solo piccole dimenticanze: una parola sulla punta della lingua che non riesce a ricordare, gli orari delle lezioni, il numero di uova nella ricetta del pudding natalizio, quello che prepara da più di vent’anni. E poi un giorno, dopo il giro di jogging quotidiano, Alice si ritrova in una piazza che è sicura di conoscere ma che non sa dove si trovi. Si è persa, a pochi metri da casa. Qui comincia il suo viaggio tra le corsie d’ospedale, a caccia del male che sta cancellando i suoi ricordi. Quando le viene diagnosticato l’Alzheimer precoce, tutto ciò in cui Alice ha sempre creduto pare sgretolarsi, il mondo intorno a lei sembra sfuggirle ogni giorno di più.”

Odissea-La città del cielo, di Tim Bruno

“Alla vigilia del suo dodicesimo compleanno, David Dream riceve la lettera che cambierà per sempre la sua vita. Seguendo le indicazioni contenute nel messaggio, il ragazzo trova la porta nel “tempo che si è fermato” e apre il libro incompiuto. D’un tratto una creatura fantastica, ferita e sofferente, irrompe nella sua camera attraverso un varco di luce. Pronunciando parole incomprensibili di una lingua sconosciuta, passa al giovane il testimone di una missione disperata. Il ragazzo suona il taharan, il corno magico che la creatura aveva al collo, e viene proiettato in un luogo misterioso e selvaggio: la Terra di Arcon. David dovrà intraprendere un lungo viaggio per raggiungere la Città del Cielo e salvare il regno degli elfi dal sanguinario esercito di Kahòs; ma un segreto terribile accompagna il giovane della razza degli uomini.”

Inheritance, di Christopher Paolini

“Tutto è iniziato con Eragon… Tutto finisce con Inheritance. Sembrano appartenere a un’altra vita i giorni in cui Eragon era solo un ragazzo nella fattoria dello zio, e Saphira una pietra azzurra in una radura della foresta. Da allora, Cavaliere e dragonessa hanno festeggiato insperate vittorie nel Farthen Dûr, assistito ad antiche cerimonie a Ellesméra, pianto terribili perdite a Feinster. Una sola cosa è rimasta identica: il legame indissolubile che li unisce, e la speranza di deporre Galbatorix. Non sono gli unici a essere cambiati, però: Roran ha perso il villaggio in cui è cresciuto, ma in battaglia si è guadagnato rispetto e un soprannome, Fortemartello; Nasuada ha assunto il ruolo di un padre morto troppo presto, e porta sulle braccia i segni dell’autorità che ha saputo conquistare; il destino ha donato a Murtagh un drago, ma gli ha strappato la libertà. E ora, per la prima volta nella storia, umani, elfi, nani e Urgali marciano uniti verso Urû’baen, la fortezza del traditore Galbatorix. Nell’ultima, terribile battaglia che li attende rischiano di perdere ciò che hanno di più caro, ma poco importa: in gioco c’è una nuova Alagaësia, e l’occasione di lasciare in eredità al suo popolo un futuro in cui la tirannia del re nero sembrerà soltanto un orribile sogno.”

In My Mailbox #21

In My Mailbox è la rubrica settimanale ideata da Kristi del blog The Story Siren, che consiste nel presentare i libri comprati, scambiati o ricevuti dagli amici, parenti o, nei casi più fortunati, dalle case editrici.
Questa settimana si sono aggiunti alla mia libreria 2 libri:

“Promessi vampiri-The dark side”, di Beth Fantaskey, gentilmente offerto dalla Giunti Y

E “Scomparsa”, di Chevy Stevens
E voi, che acquisti avete fatto questa settimana? ^^