Recensione "Bokura ga ita" (manga)

Bokura ga ita, di Obata Yuuki.
Primo volume.

L’autrice:

Yuuki Obata è nata il 9 gennaio nell’Hokkaido, è del segno del capricorno, e di gruppo sanguineo A. Ha debuttato con Rain drops al 42°esimo festival della Shogakukan, nel 1998. Negli anni sucessivi ha prodotto diversi one-shot (opere brevi), e alcuni manga di pochi volumi, tutti serializzati su Betsucomi: Kimi no kachi (2000 – 1 volume – raccolta storie brevi), Suki kirai suki (2000 – 1 volume), Maru sankaku shikaku (2000–2001 – 2 volumi), Sumire Haburuu (2001–2002 – 2 volumi). Ma il vero successo arriva solo nel 2002 con l’inizio della serializzazione del manga: Bokura ga Ita. Con quest’opera la sensei ha pure vinto nel 2005 il premio come miglior shoujo, a pari merito con Sunadokei della Ashihara.

Trama:

“L’inizio delle scuole superiori, per le ragazze può anche essere l’inizio di un amore. E questo ovviamente, vale anche per Takahashi Nanami, detta Nana, vivace studentessa al primo anno…
Casualmente finito nella stessa classe di Nana è il popolarissimo Yano Motoharu. Due ragazze su tre finiscono inevitabilmente per innamorarsi di lui… riuscireste a immaginare chi, invece, finisce per trovarlo davvero antipatico?!”

La mia recensione:
Ero indecisa sul voto da dare..
Ho preso questo primo volume così, su due piedi, per curiosità. Non mi aspettavo niente, e forse proprio per questo mi è piaciuto.. semplice e carino, mi ha lasciato la voglia di proseguire con la storia.. i disegni sono belli, e nonostante i personaggi non siano particolarmente sviluppati credo che andando avanti potrà dare qualcosa di più, quindi.. per ora non gli do voto pieno, ma spero di potrglielo dare nei prossimi 🙂
Non è imperdibile, ma è ottimo per una lettura carina ^^

Citazione:
«I problemi.. sono un privilegio di chi è vivo.»
(Yano, Bokura ga ita Vol. 1)

Recensione "Dentro Jenna"

Titolo: Dentro Jenna
Autore: Mary E. Pearson
Prezzo: 14,50 euro
Pagine: 352
Data di pubblicazione: marzo 2011
Editore: Giunti
Collana: Y
Trama:
“La diciassettenne Jenna Fox, dopo più di un anno di coma, si risveglia in un corpo e in un presente che stenta a riconoscere. I genitori le raccontano che è stata vittima di un gravissimo incidente automobilistico, ma sono tante le lacune sulla sua identità e molti gli interrogativi irrisolti sulla sua vita attuale. Perché mai la sua famiglia si è trasferita di colpo in California, abbandonando tutto a Boston? Perché la nonna la tratta con inspiegabile scontrosità? Perché i genitori le proibiscono di parlare del loro improvviso trasloco? E come mai Jenna riesce a ricordare intere pagine del Waldendi Thoreau, ma riporta a stento alla memoria stralci disordinati del suo passato? Assetata di verità e inquieta, la ragazza cerca di riappropriarsi della sua vita passata. Guardando i filmati dell’infanzia, strani ricordi riaffiorano nella sua mente confusa e, lentamente, Jenna realizza di essere prigioniera di un terribile segreto.”

Mary E. Pearson ha costruito un’affascinante e credibile visione di un futuro distopico esplorando i territori dell’etica e della sperimentazione scientifica, il potere della biotecnologia e la natura dell’anima, con delicata poesia e intrigante suspence. Questo romanzo è un’ottima miscela di fantascienza, thriller e relazioni adolescenziali che ha già appassionato i lettori americani.

L’autrice:
Mary E. Pearson è un’autrice pluripremiata di romanzi YA. Fra le sue opere troviamo The Miles Between, Scribbler of Dreame A room on Lorelei Street. Dentro Jenna è in corso di traduzione in molti paesi esteri come Francia, Germania, Olanda, Australia, Giappone, Cina, Polonia, America Latina, Corea, Inghilterra, Finlandia, Spagna.

Stelle: 4/5

La mia recensione:
Il primo pregio di questo libro è sicuramente il ritmo con cui la storia di Jenna ci viene raccontata. Frasi, pensieri, situazioni. Tutto è serrato e legato in modo da non stancare, non annoiare, non infastidire.
Chi è Jenna Fox? Una normale 17enne? Forse all’apparenza sì.
Ma perché Jenna, risvegliatasi dopo un anno di coma, fatica a ricordare anche le cose più semplici? Sorridere. Camminare. Respirare. Per Jenna tutto è nuovo. Eppure..
Eppure ricorda a memoria l’intera rivoluzione francese, e nella sua mente vagano indisturbati frammenti di ricordi che non dovrebbe avere. Fino al giorno in cui Jenna scopre la verità, una verità che si vedrà costretta ad accettare, e con cui dovrà imparare a convivere. Convivere con un incidente, con una perdita, con la paura di non sapere chi si è, cosa si è…
Diviso tra sussurri, pensieri e consapevolezza, un libro che fa riflettere su molti aspetti. Sul significato della vita, sull’amicizia. Sulla morte.


Citazioni:
È possibile che alcuni eventi della nostra vita lascino un segno indelebile, che rendano una parte di noi immune al passare del tempo, diventando un termine di paragone sul quale misureremo ogni cosa per il resto delle nostre esistenze?

Consigli:
Durata della lettura: 5 giorni
Cibo/bevanda: aranciata
Da leggere: sul treno
Voglia di: avventura

Il giardino degli eterni-Dolce veleno

In arrivo per il 7 aprile, il primo capitolo di una trilogia che promette davvero bene: “Il giardino degli eterni-Dolce veleno”, di Lauren DeStefano.
Partiamo dalla copertina fantastica, a mio avviso, e dal prezzo: 9,90 euro.

Titolo: Il giardino degli eterni – Dolce veleno
Autore: Lauren De Stefano
Editore: Newton Compton
Data uscita: 7 aprile 2011
Pagine: 250
Prezzo: 9,90 euro

“Rhine Ellery ha solo 16 anni ma sa già che ne ha ancora soltanto cinque da vivere. Un disastroso esperimento genetico volto a creare la specie perfetta ha finito per distruggere l’umanità, che ora è condannata a una vita brevissima: 25 anni per gli uomini e 20 per le donne. Gli scienziati stanno cercando un antidoto, mentre il crimine e la povertà si diffondono a macchia d’olio, nelle strade si aggirano orfani disperati e le ragazze vengono rapite e vendute come mogli. Anche Rhine viene strappata all’amato fratello gemello e venduta a un uomo, Linden. Ma la ricchezza e i privilegi che lui le offre finiscono per accecarla… Fino al giorno in cui Rhine fa una scoperta raccapricciante: nella cantina della lussuosa dimora dove vive sono custoditi, in bare di vetro, dei corpi umani… Rhine raduna tutto il suo coraggio e tenta la fuga. Ma la strada è lunga e impervia, e il mondo è ancora in preda al caos e alla distruzione. E presto sarà troppo tardi per tutti.”

L’autrice:

Lauren DeStefano è nata e cresciuta a nel Connecticut, dove ha studiato Scrittura Creativa all’Albertus Magnus College. Il giardino degli eterni è il suo romanzo d’esordio, il primo di una nuova trilogia fantasy. 
Booktrailer inglese
Booktrailer italiano

Kreativ Blogger Award

Un grazie sincero a Reina, del blog Il portale segreto, e a Simona del blog asteroide B 612, che mi hanno gentilmente conferito il premio Kreativ Blogger Award ^^

Sono felice di far girare questo premio e, come da regolamento, sceglierò altri 10 blog da premiare 🙂

REGOLAMENTO:
– Trovare 10 blog meritevoli del premio.
– Avvisare i blogger premiati.
– Raccontare 10 cose di me che voi non sapete
I 10 blog a cui decido di dare il Kreativ Blogger Award, sono questi ^^:
10 cose di me che non sapete:
1) Colleziono smalti di tutti i colori possibli, e profumi particolari (tra i miei preferiti ci sono mandorla/biscotti, arancia/cioccolato e mandarino/mandorla) ^^
2) Odio i miei piedi 😛 oltre ad avere due particolari ossicini che spuntano leggermente sotto alla caviglia, non vogliono saperne di starsene per terra, cosa che mi costringe a sedermi rannicchiata, a gambe incronciate o “appollaiata”. Amo rannicchiarmi sugli angoli del tavolo e sui braccioli del divano.
3) Uso rimedi naturali ogni volta che è possibile. Non riesco a stare, sopratutto, senza l’aloe vera, che uso al posto di creme, disinfettanti, detergenti, e svariati altri prodotti chimici.
4) La mia stanza è interamente dipinta di viola scuro ^^
5) Sono pagana, pratico la Wicca e sono molto sensibile a visioni e sogni premonitori. Ricordo due delle mie vite (e delle mie Morti) precedenti e ho avuto vari incontri con angeli, spiriti e fantasmi. Fin da piccola mia madre mi ha insegnato a vedere il lato magico di ogni cosa, a leggere i tarocchi e le rune, ad avvertire la presenza di fate e folletti nei boschi e ad apprezzare la natura e tutto quello che ci regala. Amo il Medioevo e i castelli.
6) Amo i protagonisti delle mie storie, e a loro devo la mia vita. Ho dedicato (e dedicherò) a loro vari tatuaggi ^^
7) Sono afefobica (afefobia: paura di essere toccati). Nonostante la mia non sia paura, ma semplice fastidio, questo fatto viene comunque chiamato afefobia, e al contrario di molte persone, la mia fobia non è più forte verso gli sconosciuti e più tollerabile con parenti e conoscenti, ma il contrario.
8) Mi vesto e mi trucco esclusivamente di nero. Amo lo stile gothic, il pizzo, le campanelle e le minigonne ^^
9) Vorrei visitare l’Irlanda, Venezia e la Transilvania.
10) Agli occhi di chi non mi conosce appaio spesso insensibile e fredda, e molte volte sono restia a dimostrare affetto.. approfitto infatti di questo punto, per ringraziare due amiche che da quasi un anno mi ascoltano, mi consigliano e sopportano i miei drammi catastrofici in fatto di scrittura. Grazie a voi ho capito che l’amicizia vera non è nella vicinanza.. ma nel sentirsi vicine nel cuore.
Angie, Chiara, vi voglio bene.

Sirene

In libreria a partire da oggi “Sirene”, di Tricia RayBurn, primo libro di una trilogia che comprenderà:

1. Siren, 2010
2. Undercurrent, previsto in America, per l’estate 2011
3. terzo libro, previsto per l’estate 2012

Titolo: Sirene
Autore: Tricia RayBurn
Editore: Piemme Freeway
Prezzo: 18,00€
Pagine: 504
Data di Uscita: 22 marzo
Trama:
“A diciassette anni, Vanessa ha paura di tutto: del buio, delle altezze, dell’oceano… ma per fortuna Justine, la sorella maggiore, è sempre al suo fianco per proteggerla e incoraggiarla. Finché una notte, Justine si tuffa da una scogliera e il suo corpo senza vita riaffiora a miglia di distanza dalla loro casa di vacanza di Winter Harbor, nel Maine. Vanessa non riesce a convincersi che la morte di Justine sia accidentale, soprattutto dopo aver scoperto quanti segreti nascondesse la sorella che tutti consideravano irreprensibile. Poi anche il ragazzo di Justine sparisce e nello stesso tempo tutta la cittadina di Winter Harbor comincia a contare numerosi uomini affogati, tutti ritrovati con un enigmatico sorriso stampato sulle labbra. Nel giro di poche settimane, Vanessa scoprirà molte cose: come è morta la sorella, le dolcezze e i rischi dell’amore, e qualcosa di sconvolgente sulla propria natura…”
Booktrailer

Spells

In uscita questo mese il secondo volume della saga fata, di Aprilynne Pike, iniziata con “Wings”.
La saga sarà composta da quattro libri:
Serie Wings (ragazzi/YA)
1. Wings, 2009 (Wings, 2010)
2. Spells, 2010 (Spells, 2011)
3. Illusions (previsto, in America, per maggio 2011)
4. romanzo finale, a seguire

Il 14 luglio 2009 la Disney ha annunciato l’adattamento cinematografico di Wings che verrà girato nel 2011 con Miley Cyrus come interprete di Laurel.
E quindi, dopo Wings, tradotto in 19 lingue, ecco Spells.

Titolo: Spells
Autore:Aprilynne Pike
Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo: 17,90€
Data di Uscita: 8 Marzo

Trama:
“Un nuovo anno scolastico è iniziato, ma la vita di Laurel non è più la stessa. Ora che la ragazzina sa di essere una fata, non può certo ignorare le sue responsabilità nei confronti del Regno di Avalon. Ecco perché decide di frequentare l’Accademia della Magia, per imparare gli incantesimi che le serviranno per proteggere le porte del Regno dal temibile troll Jeremiah Barnes. Ma tornare ad Avalon significa rivedere Tamani e rimettere in discussione la relazione con il suo fidanzato umano, David. Ancora una volta, la scelta fra due mondi – ma soprattutto fra due ragazzi così diversi – sarà dolorosissima.”